Ricerca per:

Vacanze Rovinate -tutela rafforzata nel nuovo Codice del turismo

Con il decreto legislativo del 23 maggio 2011 n. 79 (pubblicato sul supplemento ordinario 139/1 alla G.U. n. 129 del 6 giugno) in vigore dal 21 giugno 2011 è stata racchiusa in un unico dettato normativo tutta la disciplina in materia turistica. In particolar modo, il Titolo VI tratta della disciplina contrattuale, e nello specifi co dei contratti di turismo organizzati (Capo I) e delle locazioni turistiche (Capo II). L’articolo 34 del dlgs n. 79/2011 è dedicato ai pacchetti turistici venduti oppure offerti a chiunque nel territorio nazionale dall’organizzatore o dall’intermediario, negoziati al di fuori dai locali commerciali o a distanza. Nei pacchetti turistici vengono contemplate specifi camente le crociere turistiche, oltre ai viaggi, alle vacanze e ai circuiti tutto compreso che risultino dalla combinazione da chiunque e in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi indicati nella norma. Il contratto di vendita deve essere redatto per iscritto scritta quale presupposto di trasparenza e chiarezza, fi nalità alle quali dovrebbe essere parimenti ordinato l’obbligo di consegna di copia del contratto al turista (art. 35 dlgs n. 79/2011). Al compratore del pacchetto deve essere fornito un opuscolo informativo valido anche su supporto elettronico o per via telematica, vincolante per l’organizzatore e l’intermediario, indicante in modo chiaro e preciso il contenuto previsto dall’art. 36 del dlgs n. 79/2011. Prima della partenza l’organizzatore o l’intermediario che abbia necessità di modifi care in modo signifi cativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso in forma scritta al turista, indicando il tipo di modifi ca e la variazione del prezzo che ne consegue (art. 41, dlgs n. 79/2011). In caso di mancato o inesatto adempimento delle obbligazioni assunte con la vendita del pacchetto turistico, l’organizzatore e l’intermediario sono tenuti al risarcimento del danno, secondo le rispettive responsabilità. Nello specifi co, l’art. 47 prevede che «nel caso in cui l’inadempimento o inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico non sia di scarsa importanza ai sensi dell’articolo 1455 del codice civile, il turista può chiedere, oltre e indipendentemente dalla risoluzione del contratto, un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso e all’irripetibilità dell’occasione perduta». Ogni mancanza nell’esecuzion

 

e del contratto deve essere contestata dal turista, mediante tempestiva presentazione di reclamo affi nché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano, possibilmente e tempestivamente, rimedio (art. 49 del dlgs n. 79/2011).

Come utilizzare internet con iPad 4G LTE negli USA

Ci siamo recati di recente negli Stati Uniti, esattamente in California e siamo riusciti con il nostro iPad 3 a provare il tanto discusso 4g LTE, nelle città di San Francisco, Las Vegas (Grand Canyon compreso), Los Angeles.

Basta recarsi in un negozio del gestore At&T richiedere una microsim per iPad, una volta inserita’ basta sottoscrivere un contratto online con carta di credito,inserendo i propri dati(attenzione come recapito indicare recapito presso Usa esempio Hotel dove siete domiciliati).

L’abbonamento e’ a consumo mensile si può annullare il qualsiasi momento, se ci fermiamo persolo pochi giorni una volta rientrati conviene annullarlo subito, onde evitare ulteriori addebiti sulla carta di credito.

Molto utile il servizio  di messaggi istantanei email che avvisano quandricerca rarità sta per finire.

La tariffa migliore e quella con pacchetto 3Giga di traffico costo 30 dollari.

Cliccando Qui troverai la pagina di gestione,dalla quale  e’ possibile gestire iscrizione e ricarica, che comunque potrete eseguire insieme all’ addetto del negozio.

Funziona divinamente ovunque, sia per postare su Facebook o videotelefonarsi son Skipe.

Suggeriamo anche l’acquisto di una ricaricabile per telefonare, sempre più vantaggiosa rispetto al salasso degli nostri gestori Made in Italy.